Fatture d’amore potenti che funzionano a distanza

Le fatture d’amore sono pratiche impositive di magia nera che non hanno niente in comune con la magia rossa e non servono per far innamorare un uomo o una donna. Non sono sinonimo di maleficio perché un maleficio ha effetti e obiettivi diversi, ma rappresentano una particolare forma di rituali d’amore che vengono eseguiti in condizioni estreme. Quando non esiste alternativa o non è stato possibile ottenere un risultato con un legamento d’amore, una fattura d’amore può permetterti di avere a tutti i costi la persona che ami o che ti piace. E’ chiaramente un rituale coercitivo, quindi va scelto solo se ne sei veramente convinto/a e se sei consapevole che il bersaglio potrà trovare pace solo standoti vicino.

Come fare una fattura d’amore, come funziona e quando eseguirla

Una fattura d’amore impositiva viene messa in opera soltanto in casi di estrema necessità, ad esempio per farsi sposare o in presenza di un rifiuto completo e una totale mancanza di sentimento nell’altra persona. Lo scopo finale è quello di piegare la volontà della vittima alle richieste del committente tramite l’inflizione di sofferenze. Eseguo potentissime fatture d’amore su fotografia che, oltre a un’immagine del bersaglio, richiedono anche i suoi dati anagrafici. La fotografia è un oggetto che funge da intermediario, sostituisce la bambola o il feticcio di argilla che veniva usato in tempi non recenti e serve a trasferire sulla vittima ogni azione esercitata su di essa. Le sofferenze imposte devono poi essere ricollegate al committente, facendo in modo che il bersaglio ne venga alleviato solo stando a diretto contatto con esso.

Entrando nello specifico, come si fanno le fatture d’amore? Alcuni operatori le eseguono usando feticci o simulacri in cera vergine e argilla non cotta, poiché la tradizione vorrebbe che dall’argilla sia stato creato l’essere umano. Il feticcio viene poi consacrato incorporando al suo interno materiale organico della vittima, quindi unghie e capelli di preferenza ma anche saliva, sudore, sperma e peli. Una volta completata la prima fase, si è soliti conficcare chiodi nel feticcio in corrispondenza di testa, cuore e organi sessuali. E’ una procedura che richiama alla mente i riti voodoo con la bambolina, ma si tratta di rituali completamente diversi. Dopo aver inciso sigilli e suppliche inerenti la richiesta, il simulacro viene poi sepolto affinché l’argilla si amalgami completamente al terreno.

La tecnica del feticcio è ormai superata e una fotografia può sostituirlo in tutto e per tutto, inoltre non c’è alcun bisogno di seppellire i resti della fattura né in un cimitero né in altri posti. L’argilla non è più efficace di una foto ai fini del risultato, ciò che conta veramente sono le formule segrete, i gesti, le parole e le invocazioni che vengono recitate dall’operatore. Oltre alla fotografia, per quanto riguarda i materiali utilizzati in alcune fatture appartenenti alla magia voodoo o alla magia brasiliana, sono previsti a volte anche oli, candele e incensi sacri. Conosco e mi avvalgo delle tecniche più forti per eseguire queste pratiche nel pieno rispetto dei dettami della tradizione magica, pertanto una fattura d’amore potentissima da me operata ha successo in quasi tutti i casi trattati.

Sintomi e conseguenze delle fatture d’amore

I sintomi delle migliori fatture d’amore prevedono che la vittima avverta sofferenza fisica nella testa, nel cuore e in corrispondenza degli organi genitali e che sia indotta a ricollegare tale sofferenza alla mancata vicinanza del committente. È spinta quindi a cercare la persona che ha richiesto la fattura: nel momento in cui si avvicinerà ad essa, le sofferenze scompariranno e si sentirà avvolta da una condizione di benessere e appagamento, salvo poi provare nuovamente sofferenza quando si allontana. La vittima assocerà quindi la lontananza dal committente alla sofferenza prodotta esotericamente e la vicinanza allo stato di benessere, la catena occulta sarà a quel punto completata.

Le conseguenze delle fatture d’amore per il bersaglio sono quelle di non avere tregua finché non sarà vicino alla persona che ha commissionato la fattura, mentre per quest’ultima non sono previste conseguenze di nessun tipo. Non esistono in nessun caso rischi di colpi di ritorno, per nessuna delle due persone coinvolte. Le fatture potenti che eseguo funzionano a qualsiasi distanza e sono completamente sicure, con effetti permanenti nel tempo che il committente può comunque scegliere di annullare in qualsiasi momento. Soltanto chi ha richiesto la fattura d’amore può ordinarne lo scioglimento, in caso contrario la vittima continuerà a percepirne gli effetti in modo continuativo e non potrà fare nulla per opporsi.

Quali tipi di fatture d’amore sono davvero efficaci e quali non funzionano

Esistono svariate tipologie di fatture d’amore, oltre a quelle su fotografia già descritte in precedenza e che ritengo le più efficaci in assoluto. Si spazia quindi dalle fatture d’amore con il limone a quelle siciliane, da quelle con i capelli o con il sangue mestruale fino alle cosiddette fatture o legamenti dei Santi: Sant’Elena, Santa Marta Dominadora, San Cipriano e Sant’Antonio.

Fatture con il limone e con i capelli

La fattura d’amore del limone viene erroneamente chiamata legamento d’amore. In realtà si tratta di un intervento di stregoneria proveniente dall’antica tradizione stregonesca dell’Italia meridionale, in particolar modo della Sicilia che è anche nota terra di agrumi. L’essenza di questa fattura è dovuta alla somiglianza del limone a un cuore umano: nel corso della ritualistica il limone utilizzato diventa il testimone del cuore della persona oggetto della fattura, nel quale andranno infissi chiodi, spilli e nastri dopo avervi posto all’interno le fotografie di entrambi. La fattura d’amore con il limone ha efficacia bassa o nulla, per questo motivo non rientra nelle pratiche cerimoniali che opero e non ne consiglio l’utilizzo a nessun livello.

La tradizione magica tramanda che capelli e unghie crescano anche dopo la morte, si crede quindi che in magia essi godano di vita propria anche nel corpo di un defunto. In base a ciò, qualora inseriti all’interno di un feticcio questi identificherebbero con certezza la vittima e darebbero “vita” al feticcio stesso, ricreando un doppio fisico facilmente lavorabile sul piano astrale. Anche in questo caso è improprio parlare di legamenti d’amore, in quanto anche i capelli indicano la presenza di un intervento di stregoneria che, a seconda del procedimento utilizzato, può consistere in una fattura d’amore. Al pari delle fatture con il limone, non prendo in considerazione nemmeno le fatture d’amore con i capelli perché ritengo che non possano aiutare a risolvere problemi di nessun tipo.

Fatture d’amore con il sangue mestruale

Come si fa una fattura o rito del sangue mestruale e a cosa serve? Si tenga presente innanzitutto che è errato chiamarla legame d’amore: qualsiasi tipo di rituale che utilizzi il sangue mestruale è da considerarsi appartenente alla stregoneria, piuttosto che alla magia, poiché tale elemento è considerato in magia un elemento impuro. L’uso del sangue mestruale non comporta effetti di rilievo ed è conosciuto soprattutto nelle pratiche fai da te o fatte in casa, pericolose per i colpi di ritorno che possono causare. Non ne raccomando l’impiego, sia per i rischi annessi sia per l’inefficacia dei risultati.

Fattura di Sant’Elena

Il nome di questo rituale di norma non spaventa in quanto, parlando di Sant’Elena, si immagina che una Santa non possa fare alcun male. In realtà questa pratica è una fattura d’amore in magia nera e non viene realizzata invocando la Santa cristiana, a differenza di quello che molti credono. Operare la fattura d’amore di Sant’Elena da soli significa condannarsi a colpi di ritorno inevitabili e non ottenere nessun risultato, quindi questa procedura deve essere rigorosamente condotta da un operatore esoterico esperto. Può dare risultati importanti ma è essenziale non affidarsi ai consigli fai da te dei forum di magia e contattare un Maestro cerimoniale che sappia portarla a termine senza rischi né pericoli.

Fattura di Santa Marta Dominadora

Anche la fattura di Santa Marta non richiama una Santa cristiana bensì una figura appartenente al voodoo dominicano, anche se a volte viene ricondotta alla santeria cubana. È un rituale molto potente che può dare esiti notevoli in breve tempo, ma non va assolutamente eseguita da soli. Santa Marta Dominadora non è facile da gestire, richiede grande capacità da parte dell’operatore e solo chi ha completato un percorso esoterico assai complesso può pensare di affrontare questa pratica. Agisce in modo autorevole sul bersaglio, non lasciandogli scampo e sottomettendolo al volere del committente. Qualora la vittima tenti di ribellarsi all’azione della fattura, incorrerà in pene fisiche ed emotive finché non deciderà di arrendersi a quanto comandato dal rituale.

Fattura di San Cipriano

L’orazione o fattura d’amore di San Cipriano per far tornare un ex deve il suo nome a un martire che, prima di convertirsi al cristianesimo ed essere proclamato Santo, esercitava la stregoneria e la magia nera. Il rito di San Cipriano è un insieme di invocazioni diaboliche, pertanto non può essere nemmeno lontanamente praticato da soli perché rivolgersi a entità maligne senza la dovuta esperienza significa esporsi a conseguenze molto pericolose. È un rituale coercitivo di cui si trova traccia nei libri satanici, può dare risultati interessanti ma deve assolutamente essere gestito da un vero esperto di magia cerimoniale. Quando si ha a che fare con magia nera e stregoneria non esiste margine di errore, serve quindi mettere da parte la presunzione di poter agire con il fai da te e rivolgersi a chi ha adeguate competenze occulte.

Fattura di Sant’Antonio

Rituale inutile e infondato, che in preda alla disperazione molti scelgono di eseguire da soli senza nemmeno sapere cosa stanno facendo. Sant’Antonio è un Santo appartenente alla religione cattolica, pertanto è impensabile che qualora invocato possa far soffrire una persona e imporle di riavvicinarsi a qualcuno. Questa semplice considerazione fa capire che la fattura d’amore di Sant’Antonio non funziona perché non rientra in nessuna tradizione magica, non esistono quindi possibilità di riuscita né con il fai da te né con un operatore esoterico.

Quale tipo di fattura scegliere

Dimentica quello che alcuni forum riportano su presunte fatture d’amore semplici da realizzare, usando una candela rossa o una patata piuttosto che filtri d’amore o pozioni magiche inutili. La mia raccomandazione, frutto di oltre 30 anni di esperienza, è quella di evitare pratiche che non appartengono e non sono mai appartenute alla vera magia cerimoniale. Affidarsi a rituali potenti ed efficaci, come le fatture d’amore su fotografia, permette invece di ottenere risultati eccellenti e stabili nel tempo senza conseguenze sul piano energetico.

Testo protetto da copyright