Santeria cubana e riti d’amore con preghiere potenti

La santeria cubana è innanzitutto una religione, ma anche un complesso sistema di pratiche magiche, una filosofia e uno stile di vita. Introdotta dagli schiavi africani diretti a Cuba e provenienti dalla zona compresa tra l’attuale Nigeria e il Benin, si fonda sulla mescolanza tra divinità Yoruba e cattolicesimo esattamente come il Candomblé brasiliano e il vudù di Haiti.

Cos’è la santeria e quali sono le sue origini

La santeria rappresenta la vera religione popolare cubana in quanto interessa la maggior parte della popolazione afrocubana. Questo culto ha avuto origine dall’Africa, continente dal quale gli schiavi deportati a Cuba e appartenenti all’etnia Yoruba portarono il loro enorme bagaglio religioso: un insieme di credenze che nei decenni seguenti, mischiandosi al cristianesimo, avrebbero consentito la nascita della santeria cubana, del vudù haitiano e, in Brasile, del Candomblé e della macumba.

Gli spagnoli che nel XVI secolo notarono per primi i suoi rituali la chiamarono con disprezzo santeria perché la consideravano una forma primordiale ed esagerata di venerazione dei santi cattolici. Fino alla fine della tratta degli schiavi nel 1870, la pratica della santeria rimase limitata a piccoli gruppi privati del contatto con l’esterno e iniziò a diffondersi soltanto in seguito quando, pur essendo fortemente ostacolata al pari di qualsiasi altro culto religioso, divenne conosciuta anche al di fuori dei confini cubani.

È impossibile definire esattamente cos’è la santeria, poiché è un complesso di festività, culti e riti magici caratterizzati dalla presenza di divinità africane identificate in seguito con i santi della religione cattolica. Per questo motivo la santeria non va considerata come una religione indipendente ma come un cattolicesimo popolare nato a seguito di un sincretismo religioso (fusione di dottrine di origine diversa), prova ne è il fatto che numerosi fedeli cubani praticano i riti di entrambi i culti con identica devozione.

Riti d’amore nella magia cubana

I riti d’amore della santeria cubana sono potenti, funzionano davvero e non sono mai pericolosi. Alcuni di essi prevedono anche sacrifici animali che, come nel caso dei rituali voodoo, non eseguo per nessun motivo perché a mio avviso appartengono a pratiche ancestrali ormai superate. La santeria include preghiere agli Orishas, orazioni e rituali efficaci per far tornare la persona amata o per preservare l’armonia all’interno di una coppia già formata. Le tempistiche previste sono generalmente di poche settimane, si tratta quindi di rituali d’amore veloci che danno risultato in tempi brevi.

I legamenti d’amore della magia cubana non sono impositivi, quindi non determinano forzature perché vanno ad esercitare un’azione sul piano sentimentale e non a imporre qualcosa contro il libero arbitrio. Questo è il motivo per cui la santeria cubana funziona ma solo se nel bersaglio esiste già un interesse nei tuoi confronti, se invece desideri a ogni costo una persona che non prova nulla per te, o che si è dimostrata refrattaria a qualsiasi altro intervento, allora è necessario ricorrere a un rituale di magia nera.

Effetti e conseguenze dei riti di santeria

Non esistono conseguenze negative né effetti avversi nei riti di santeria, la magia cubana è sicura perché non è basata sull’invocazione di entità maligne. Ho lavorato per molto tempo a stretto contatto con un grande babalawo, ossia un sacerdote principale della santeria, dal quale ho appreso tutto ciò che è introvabile nei libri di magia e che solo un iniziato del luogo può condividere. L’esperienza e il sapere che mi ha trasmesso sono un tesoro di valore inestimabile, al quale attingo ogni giorno per risolvere problemi d’amore di ogni tipo.

È evidente tuttavia che, anche nel caso della santeria cubana, vale la stessa considerazione già espressa in altre occasioni: il fai da te non è ammesso, anche se è magia positiva non significa che la santeria sia accessibile a chiunque ed eseguire da soli pratiche magiche di cui si ignorano i fondamenti può comportare gravi conseguenze a livello energetico. Un’entità soprannaturale, per quanto benevola sia, richiede sempre un corretto approccio secondo tempi, modi e regole che un Maestro di alta magia cerimoniale conosce alla perfezione.

Testo protetto da copyright