Riti voodoo potenti per far innamorare che funzionano

I riti voodoo sono potenti pratiche magiche derivanti dal culto voodoo e devono la loro diffusione alla straordinaria efficacia dei risultati prodotti. Appartengono alla grande magia africana di cui spesso si sottovaluta l’importanza e la loro azione è basata sulla richiesta alle divinità di intercedere per portare benefici o danni a una persona, a seconda del tipo di rituale messo in atto.

Cos’è il voodoo e da cosa deriva

Il voodoo è innanzitutto una religione afroamericana, viene pronunciata anche vudù o vodun a seconda del luogo in cui è praticata. Il significato della parola voodoo è spirito o divinità, i riti voodoo altro non sono che invocazioni a tali spiriti per ottenere l’esaudimento di una richiesta. La religione voodoo è tra le più antiche in assoluto e ha avuto origine in Africa, diffondendosi poi nelle Americhe e in altre zone a seguito della deportazione degli schiavi. Esattamente come la magia brasiliana, il voodoo ha conosciuto un’ampia diffusione non tanto per l’aspetto religioso, quanto invece per il suo legame con rituali positivi o negativi in base all’obiettivo da raggiungere. I riti voodoo comprendono alcune tra le pratiche ritualistiche più forti e dannose, quando si tratta di lanciare un maleficio su qualcuno.

Cosa sono i riti voodoo e come si fanno

Un rito voodoo serve a entrare in contatto con i Loa, gli spiriti potenti della religione animista africana ai quali chiedere denaro, amore, miglioramenti nella propria vita. Si è soliti elargire doni e offerte di cibo in cambio di ciò che si chiede, in quanto le pratiche comunemente adottate prevedono che i Loa invocati debbano essere nutriti durante l’esecuzione del rituale. I riti voodoo vengono effettuati anche come forma di ringraziamento, quindi per onorare un lieto evento e ottenere il favore delle divinità in luogo di richieste future. Sono a conoscenza di rituali voodoo potentissimi che funzionano davvero e a qualsiasi distanza, tuttavia non utilizzo mai procedure che prevedono sacrifici animali perché non ritengo necessario ricorrere a metodi così cruenti.

Non è mia intenzione descrivere nel dettaglio come si fa un rito voodoo, l’esoterismo è innanzitutto segretezza e una persona non iniziata alla magia comprenderebbe comunque ben poco. Un incantesimo voodoo è incentrato sulla ripetizione continua di frasi e formule magiche, a volte non solo recitate ma anche cantate, che hanno la funzione di supplicare i Loa e invocarne la benevolenza.

Rito di Erzulie Dantor

Il rito di Erzulie, chiamato anche rito di Ezili, è un legamento d’amore impositivo molto potente che si rivolge a Erzulie, una divinità propria del voodoo praticato soprattutto ad Haiti e in altre regioni del mondo caraibico. Erzulie Dantor è la divinità femminile per eccellenza ed è associata alla bellezza, all’amore, al matrimonio, alla danza e al lusso. Quando il voodoo entrò in contatto con la religione cristiana, avvenne una fusione degli spiriti voodoo con le figure principali del cristianesimo: nel culto che nacque da tale fenomeno Erzulie fu assimilata alla Madonna Addolorata, verosimilmente in virtù della sua attitudine alla misericordia e alla protezione.

Essendo il voodoo basato sul principio del dare e avere, il rito di Erzulie prevede che questo spirito, in cambio di offerte materiali, intervenga con forza per accogliere la richiesta di chi si rivolge a lei. Il legamento d’amore di Erzulie pertanto è una pratica coercitiva, in quanto impone al bersaglio un percorso specifico che conduce inevitabilmente a chi ha richiesto il rituale. Non richiede nessun legame tra le persone coinvolte, né fisico né sentimentale, per poter essere operato con successo.

Fattura o legamento di Santa Marta Dominadora

Anche il rito d’amore o legamento di Santa Marta appartiene ai riti voodoo impositivi, viene impiegato quando c’è necessità di dominare una situazione sfuggita di mano o che non si riesce a gestire in nessun modo. Santa Marta Dominadora è uno degli spiriti più celebri e più invocati nel voodoo dominicano, è conosciuta anche con il nome di Marta Guedé ed è rappresentata come una bellissima donna intenta a domare i serpenti. Essa esercita il suo potere per dominare persone e situazioni: in amore, sulle passioni, nel lavoro, sui nemici e in qualsiasi contesto dove sia possibile vincere. È possibile rivolgersi a lei per ottenere il controllo di mariti e fidanzati (oppure di mogli e fidanzate), per dominare un uomo o una donna a livello d’amore e di sesso o per assicurarsi il controllo di una situazione.

Si ricorre alla fattura di Santa Marta Dominadora quando si vuole esercitare un dominio su qualcuno, forzandone la volontà per assecondare i propri desideri. L’orazione a Santa Marta serve a chiedere protezione, intercessione, dominazione su una persona e trionfo in circostanze precise. Oltre al rituale d’amore per dominare e far tornare un amore che si è allontanato, esistono altre forme di preghiere a Santa Marta e queste includono anche un’orazione per chiedere protezione dai nemici e un rito per calmare i contrasti all’interno della coppia. Il fai da te è assolutamente vietato, Santa Marta è un’entità particolarmente difficile da gestire e non invocarla come la tradizione magica impone significa andare incontro a ritorsioni feroci.

Riti con la bambola voodoo

Nello svolgimento dei riti di magia voodoo (non fa differenza se magia bianca, rossa o nera) è basilare l’uso di una bambola o dagida, solitamente di argilla, cera o pezza, che simboleggia il bersaglio da raggiungere. In un rituale d’amore la bambola voodoo sarà accarezzata e vezzeggiata, in un rituale di odio sarà invece maltrattata e infilzata con spilli. L’utilizzo degli spilli serve a individuare la parte del corpo su cui si vuole lavorare: nel caso di un rituale d’amore sarà il cuore, nel caso in cui si voglia influenzare la mente della persona sarà la testa. Quando di intende lanciare una fattura o fare del male alla vittima del rituale, gli spilli vengono conficcati nella testa o nel petto, oppure la bambolina viene torturata con il fuoco o in altra maniera.

Prima di essere impiegata nel rituale, la bambolina vudù va purificata con incenso consacrato o acqua di mare, a volte anche sotterrata per qualche settimana allo scopo di decontaminarla da eventuali energie pregresse. Al suo interno vengono poi inseriti oggetti personali e materiali organici quali pezzi di indumenti, capelli, unghie e sangue. Se non si dispone di tali effetti è possibile apporre sulla bambola una fotografia del bersaglio, a quel punto si procede all’invocazione degli spiriti voodoo per “dare vita” alla bambola e identificarla idealmente nella persona che rappresenta.

Riti voodoo per far innamorare

Sebbene la tradizione voodoo preveda che a eseguire i riti voodoo debbano essere gli Houngans e le Mambos, ossia i sacerdoti e le sacerdotesse di tale religione, in realtà un rituale voodoo può essere condotto anche da un Maestro di alta magia cerimoniale che ne conosca appieno le modalità operative. Ho avuto l’onore e il privilegio di rapportarmi per anni con uno degli esponenti più influenti del voodoo africano, dal quale ho potuto apprendere le metodologie, le formule originali e i riti per far innamorare più forti in assoluto.

Avvalendomi dei preziosi insegnamenti ricevuti nel tempo, pratico la magia voodoo in modo completamente sicuro senza possibilità di colpi di ritorno e senza sintomi o conseguenze negative. Sconsiglio di improvvisare altari e rituali voodoo con il fai da te, il rischio di subire effetti dannosi è particolarmente alto perché rivolgersi alle divinità voodoo nel modo sbagliato può essere molto pericoloso. Realizzo riti voodoo per favorire l’innamoramento della persona amata, eliminando qualsiasi ostacolo esistente che ti impedisce di conquistarla. Per questo tipo di incantesimi è sufficiente fornirmi una foto e i dati anagrafici di entrambi, non ho bisogno di altri materiali.

I rituali voodoo funzionano davvero

Sono molte le persone a chiedersi se i rituali voodoo funzionano davvero e se sono efficaci, spinte dalla necessità di ricorrere a un intervento occulto per l’amore, la fortuna o qualsiasi altro ambito di vita (salute esclusa). A questo proposito va fatta una distinzione importante, in quanto queste pratiche non sono tutte uguali e non agiscono secondo lo stesso principio. Per quanto riguarda i riti voodoo per legare e far innamorare una persona, possono avere effetto solo se il bersaglio prova almeno un minimo interesse nei confronti del committente, in caso contrario sarebbe impossibile ottenere un risultato positivo. I rituali d’amore in magia voodoo sono potenti e definitivi ma agiscono sul piano energetico e quindi funzionano solo in presenza di una base esistente, se questa condizione non viene soddisfatta è necessario attuare un rituale impositivo di magia nera.

Se invece ci si riferisce a rituali voodoo per far morire qualcuno (che non eseguo per nessun motivo), per maledire una persona, per infliggere sofferenze enormi o per separare due persone attraverso incantesimi di separazione, essi sono efficaci a prescindere e non c’è necessità di partire da condizioni specifiche. Le pratiche appena descritte rientrano nei riti vudù destinati a fare del male con la magia nera, non sono pericolosi per il committente ma creano pesanti conseguenze in chi li subisce.

Testo protetto da copyright